Archivio commenti alla Parola

aggiorna per vederne altri

Io sono il Buon Pastore

Gv 10,11-18 - Io sono il Buon Pastore
Dio non ci ama a mucchio, ma personalmente...E' un rapporto trasformante, che mira a conformarci al Figlio per avere parte con lui nella vita Trinitaria, fino a divenire "simili a lui"...

Dio ha mandato il figlio perché il mondo sia salvato

Gv 3,16-18 - Dio ha mandato il figlio perché il mondo sia salvato
Libertà e grazia sono il binomio inscindibile perché l'uomo cammini a costruire una vita buona ...

Se uno mi ama

Gv 14,15-16.23-26 - Se uno mi ama
...Lo Spirito porta poi a destinazione personale l'opera salvifica iniziata da Gesù, col costruire "il Santo", cioè operando la santificazione del singolo credente. ...

Vi guiderà alla verità tutta intera

Gv 16,12-15 - Vi guiderà alla verità tutta intera
Chi è Dio? Ricerca di sempre e di tutti. Anche perché troppi sono gli enigmi e i limiti dell'uomo senza Dio ...

Commento di Marco 10,46-52

Mc 10,46-52 - Commento di Marco 10,46-52
...Questo è più di un racconto di guarigione. La vera protagonista del brano è infatti la fede...

Un evento che stravolge l’oggi

Lc 1,1-4; Lc 4,14-21 - Un evento che stravolge l’oggi
...Dio ama ogni uomo, senza differenze, dunque ogni uomo conta, ogni uomo è prezioso...

Commento su Marco 10,46-52

Mc 10,46-52 - Commento su Marco 10,46-52
La storia di Bartimeo è anche la nostra storia di credenti, che, col battesimo, abbiamo aperto gli occhi alla Verità di Dio, che è Cristo Gesù ...

Il volto cristiano del coraggio

Mt 10,26-33 - Il volto cristiano del coraggio
Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati; non abbiate dunque timore: voi valete più di molti passeri.

Commento di Mt 28,16-20

Mt 28,16-20 - Commento di Mt 28,16-20

Gesù, che «fu assunto in cielo» (At 1,11), che il Padre «fece sedere alla sua destra nei cieli» (Ef l, 20) e che da Dio ha ricevuto «ogni potere in cielo e sulla terra » (Mt 28,18), fa della sua assenza fisica una presenza invisibile, ...

Vi guiderà alla verità tutta intera

Gv 16,12-15 - Vi guiderà alla verità tutta intera
Chi è Dio? Ricerca di sempre e di tutti. Anche perché troppi sono gli enigmi e i limiti dell'uomo senza Dio ...

Se uno mi ama

Gv 14,15-16.23-26 - Se uno mi ama
...Lo Spirito porta poi a destinazione personale l'opera salvifica iniziata da Gesù, col costruire "il Santo", cioè operando la santificazione del singolo credente. ...

Quei segni di una pace vera

Gv 20,19-31 - Quei segni di una pace vera
La MORTE è MORTA! ... Ora che il Signore è risorto, non c'è più ragione di avere paura. Perfino la morte è vinta: di che cosa avere paura?

Le hai rivelate ai piccoli

Mt 11,25-30 - Le hai rivelate ai piccoli
"Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascosto queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli"

Commento a Gv 6,41-51

Gv 6,41-51 - Commento a Gv 6,41-51
«Costui non è forse Gesù, il figlio di Giuseppe? Di lui non conosciamo il padre e la madre? Come dunque può dire:“Sono disceso dal cielo”?»

Commento su Mc 7,1-8.14-15.21-23

Mc 7,1-8.14-15.21-23 - Commento su Mc 7,1-8.14-15.21-23
Gesù se la prende con i farisei, gli ultras della fede, che lo accusano di non osservare scrupolose norme rituali. Gesù approfitta della provocazione per inquadrare la situazione: andate all'essenziale, ipocriti, è inutile osservare piccole scrupolose norme scordandosi la misericordia!


Gv 14,1-12 -

Mistero e ministero degli apostoli

Mt 16,13-19 - Mistero e ministero degli apostoli
Due campioni della fede, "il pescatore di Galilea che costituì la prima comunità con i giusti d'Israele; il maestro e dottore che annunziò la salvezza a tutte le genti. Così, con doni diversi, hanno edificato l'unica Chiesa" (Prefazio). Nella Chiesa l'unità non è uniformità, ma varietà di doni messi alla utilità comune. Un esempio, Pietro e Paolo, di ecumenismo giusto anche litteram!


Gv 6,51-58 - "Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna"
"Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà più fame e chi crede in me non avrà più sete" (6,35)