rifer


Capitolo Precedente
Riferimento: Sal 36,10
Capitolo Successivo
RIFERIMENTI   | NUOVA CEI  Sfoglia il Testo   | NUOVA RIVEDUTA  Sfoglia il Testo   | NUOVA DIODATI  Sfoglia il Testo
   
1 Al maestro del coro. Di Davide, servo del Signore. 1 Al direttore del coro. Di Davide, servo del SIGNORE. L'iniquità parla all'empio nell'intimo del suo cuore; non c'è timor di Dio davanti agli occhi suoi. 1 [Al maestro del coro. Di Davide, servo dell'Eterno.] Il peccato dell'empio dice al mio cuore: «Non c'è alcun timore di DIO davanti ai suoi occhi.
Rm 3,18
2 Oracolo del peccato nel cuore del malvagio: non c’è paura di Dio davanti ai suoi occhi; 2 Essa lo illude che la sua empietà non sarà scoperta né presa in odio. 2 Poiché egli illude se stesso nel ricercare la sua colpa e detestarla.
Mt 7,3-5
3 perché egli s’illude con se stesso, davanti ai suoi occhi, nel non trovare la sua colpa e odiarla. 3 Le parole della sua bocca sono iniquità e inganno; egli rifiuta d'essere giudizioso e di fare il bene. 3 Le parole della sua bocca sono iniquità e inganno; egli ha cessato di essere savio e di fare il bene.
4 Le sue parole sono cattiveria e inganno, rifiuta di capire, di compiere il bene. 4 Medita iniquità sul suo letto; si tiene nella via che non è buona; non odia il male. 4 Egli trama iniquità sul suo letto; si mette su una via che non è buona e non aborrisce il male».
Mi 2,1
5 Trama cattiveria nel suo letto, si ostina su vie non buone, non respinge il male. 5 O SIGNORE, la tua benevolenza giunge fino al cielo, la tua fedeltà fino alle nuvole. 5 O Eterno, la tua benignità giunge fino al cielo e la tua fedeltà fino alle nuvole.
Sal 57,11
Sal 71,19
6 Signore, il tuo amore è nel cielo, la tua fedeltà fino alle nubi, 6 La tua giustizia s'innalza come le montagne più alte, i tuoi giudizi sono profondi come il grande oceano. O SIGNORE, tu soccorri uomini e bestie. 6 La tua giustizia è come i monti di Dio, e i tuoi giudizi sono come un grande abisso. O Eterno, tu conservi uomini e bestie.
7 la tua giustizia è come le più alte montagne, il tuo giudizio come l’abisso profondo: uomini e bestie tu salvi, Signore. 7 O Dio, com'è preziosa la tua benevolenza! Perciò i figli degli uomini cercano rifugio all'ombra delle tue ali, 7 O DIO, quanto è preziosa la tua benignità! Perciò i figli degli uomini si rifugiano sotto l'ombra delle tue ali;
Sal 17,8
8 Quanto è prezioso il tuo amore, o Dio! Si rifugiano gli uomini all’ombra delle tue ali, 8 si saziano dell'abbondanza della tua casa, e tu li disseti al torrente delle tue delizie. 8 essi si saziano dell'abbondanza della tua casa, e tu li disseti al torrente delle tue delizie.
9 si saziano dell’abbondanza della tua casa: tu li disseti al torrente delle tue delizie. 9 Poiché in te è la fonte della vita e per la tua luce noi vediamo la luce. 9 Poiché presso di te è la fonte della vita, e per la tua luce noi vediamo la luce.
Sal 16,11
Sal 46,5
Is 55,1
Ger 2,13
Gv 4,14
10 È in te la sorgente della vita, alla tua luce vediamo la luce. 10 Fa' giungere la tua benevolenza a quelli che ti conoscono, e la tua giustizia ai retti di cuore. 10 Prolunga la tua benignità verso quelli che ti conoscono e la tua giustizia verso quelli che sono diritti di cuore.
11 Riversa il tuo amore su chi ti riconosce, la tua giustizia sui retti di cuore. 11 Non mi raggiunga il piede dei superbi, la mano degli empi non mi metta in fuga. 11 Non mi venga addosso il piede del superbo e la mano degli empi non mi porti via.
12 Non mi raggiunga il piede dei superbi e non mi scacci la mano dei malvagi. 12 Ecco, quelli che fanno il male sono caduti; sono atterrati, e non possono risorgere. 12 Ecco, gli operatori d'iniquità sono caduti; sono stati atterrati e non possono più risorgere.
13 Ecco, sono caduti i malfattori: abbattuti, non possono rialzarsi. 13 13