Santo del Mese

san Mennone, centurione, martire

Legione Romana

Legione Romana

Mennone, centurione romano, detto anche Memnome, fu martirizzato intorno al 310 dC a Byzie in Tracia (l’odierna Turchia) per la sua fede, da Apelliano, al tempo di Diocleziano e Massimiano. Fu convertito e insieme anche martirizzato a San Seuero (o San Severo) e ad altri trentasei martiri. Mennone, come tutti gli altri, pur di non abiurare la fede in Cristo, accettò il martirio. Fu sottoposto al supplizio terribile del taglio delle mani e dei piedi che lo portò alla morte.

Mennone è un modello di coraggio. Accolse il Vangelo con tutto se stesso e cambiò completamente vita, passando dal comandare, spesso per uccidere, a dare la propria vita per amore degli altri. Il suo coraggio non si arrestò neanche davanti alla prospettiva della tortura, trasformando la sua stessa morte in testimonianza di vita.