Home

Sport

Sport: una rinnovata e continua dignità

Sport: una rinnovata e continua dignità

Doping, scommesse illecite, comp ...

Commenti

Mc 10,46-52

Commento su Marco 10,46-52

Commento su Marco 10,46-52
La storia di Bartimeo è anche la nostra storia di credenti, che, col battesimo, abbiamo aperto gli occhi alla Verità di Dio, che è Cristo Gesù ...

Pregare con i Salmi ...

... un versetto da portare con te oggi

Sapienza d'Oriente: un passo al giorno ...


Antonhy Bloom
INCONTRO NELLA VERITÀ
Un incontro è vero solo quando sono vere le persone che si incontrano. Da questo punto di vista, finiamo costantemente col contraffare l'incontro. Non solo in noi, ma nell'immagine stessa che abbiamo di Dio, ci è assai difficile essere autentici. Per tutto il giorno assumiamo una dopo l'altra una serie di "personalità sociali", a volte irriconoscibili per chi ci sta innanzi o perfino ai nostri stessi occhi.
Quando viene l'ora della preghiera e desideriamo presentarci a Dio, ci sentiamo spesso smarriti, perché non sappiamo quale di queste personalità sociali sia la verità della nostra persona; non siamo più capaci di distinguere la nostra autentica identità. Le diverse persone che presentiamo a Dio, una dopo 1'altra, non sono noi stessi. C'è del nostro in ciascuna di esse, ma la persona nella sua globalità rimane assente.
Ecco perché la preghiera, che pure sarebbe in grado di salire con forza dal cuore di una persona autentica, non trova la sua strada in mezzo al nugolo di marionette che offriamo a Dio. Ognuna di queste dice una parola che è vera nella sua parzialità, ma non esprime le altre personalità parziali che abbiamo assunto durante il giorno. Ritrovare la nostra unità, l'identità fondamentale, diventa oltremodo importante. Se ciò non accade, non possiamo incontrare il Signore nella verità.

(Tratto da "LA PREGHIERA GIORNO DOPO GIORNO" di Anthony Bloom - edizioni QIQAJON Comunità Di Bose)

Oggi si ricorda ...

Cambia Martirologio: CHIESA CATTOLICA - ECUMENICO

san Lorenzo da Brindisi, sacerdote cappuccino e dottore della Chiesa
san Vittore, martire a Marsiglia
san Simeone, detto il matto, e san Giovanni, eremita
santa Prassede, vergine
sant'Arbogasto, vescovo di Strasburgo
beato Gabriele Pergaud, sacerdote e martire
sant'Alberico Crescitelli, sacerdote del Pontificio Istituto Missioni Estere e martire
san Giuseppe Wang Yumei, martire
Commenti

Gv 10,11-18

Io sono il Buon Pastore

Io sono il Buon Pastore
Dio non ci ama a mucchio, ma personalmente...E' un rapporto trasformante, che mira a conformarci al Figlio per avere parte con lui nella vita Trinitaria, fino a divenire "simili a lui"...

riflessioni

La voce di Gesù è unica - di Papa Francesco

La voce di Gesù è unica - di Papa Francesco

... «Le mie pecore asc ...