Home

Festività di questa Settimana - Letture, Santi e Commento Audio

ecumenismo

I Cristiani: una famiglia divisa

I Cristiani: una famiglia divisa

Le divisioni in ...

Commenti

Lc 1,1-4; Lc 4,14-21

Un evento che stravolge l’oggi

Un evento che stravolge l’oggi
...Dio ama ogni uomo, senza differenze, dunque ogni uomo conta, ogni uomo è prezioso...

Pregare con i Salmi ...

... un versetto da portare con se oggi

Sapienza d'Oriente: un passo al giorno ...


Antonhy Bloom
LA VERA PREGHIERA
Per me pregare significa mettersi in rapporto. lo non ero credente; un bel giorno, scoprii Dio ed egli mi apparve improvvisamente come valore supremo e pienezza di vita, ma al tempo stesso come persona. Credo che la preghiera non possa dire assolutamente nulla a chi non ritiene di avere un tu al quale indirizzare la propria lode. Non si può insegnare a pregare a una persona che non avverte la presenza del Dio vivente; si può insegnarle a far finta di credere ma non sarà certo la finzione a costituire quell'atteggiamento spontaneo che è la vera preghiera.
Perciò, come premessa a questo libro sulla preghiera, quel che desidero trasmettere è la mia ferma convinzione che Dio sia una realtà personale con la quale è possibile entrare in relazione. In un secondo tempo chiederò al lettore di trattare Dio come un vicino di casa, come una persona, e di stimare questa conoscenza allo stesso modo in cui si considera il rapporto con un fratello o un amico. Questo, per me, è essenziale.
Una delle ragioni per le quali sia il culto comunitario che la preghiera privata sembrano essere così privi di calore o così convenzionali sta nel fatto che la nostra azione di lode, che ha luogo in un cuore che comunica con Dio, il più delle volte è assente. Ogni espressione, verbale o gestuale, può essere d'aiuto, ma si tratta pur sempre di espressioni di ciò che è essenziale, vale a dire un profondo silenzio di comunione.

(Tratto da "LA PREGHIERA GIORNO DOPO GIORNO" di Anthony Bloom - edizioni QIQAJON Comunità Di Bose)

 

Oggi si ricorda ...

Cambia Martirologio: CHIESA CATTOLICA - ECUMENICO

sant'Angela Merici, vergine, fondatrice della compagnia di sant'Orsola
san Giuliano, martire
san Giuliano, primo vescovo di Le Mans
santa Devota, vergine e martire
san Marino, abate di Bodon
san Vitaliano, papa
san Teodorico, vescovo di Orléans
san Gilduino, diacono di Dol
beato Giovanni, canonico regolare
beato Manfredo Settala, sacerdote ed eremita
beata Rosalia du Verdier de la Sorinière, vergine del monastero del Calvario e martire
san Giovanni Maria, detto Muzei, martire dell'Uganda
sant'Enrico de Ossó y Cervelló, sacerdote, fondatore della Compagnia di Santa Teresa di Gesù
beato Giorgio Matulaitis, vescovo di Vilnius e poi nunzio apostolico in Lituania
Commenti

Mc 12,38-44

Commento Marco 12,38-44

Commento Marco 12,38-44
"Guardatevi dagli scribi, che amano passeggiare in lunghe vesti, ricevere saluti nelle piazze, avere i primi seggi nelle sinagoghe e i primi posti nei banchetti..."