Home

Commenti

Mt 11,25-30

Le hai rivelate ai piccoli

Le hai rivelate ai piccoli
"Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascosto queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli"

Pregare con i Salmi ...

... un versetto da portare con te oggi

Sapienza d'Oriente: un passo al giorno ...


Antonhy Bloom
MORTE E RESURREZIONE
La gioia della resurrezione è qualcosa che anche noi dobbiamo apprendere dall' esperienza, ma possiamo sperimentarla soltanto se prima impariamo la tragedia della croce. Per sorgere nuovamente, dobbiamo morire. Morire al nostro egoismo che ci ostacola, morire alle nostre paure, morire a tutto ciò che rende il mondo così angusto, così freddo, così piccolo, così crudele. Morire perché le nostre anime possano vivere, possano esultare, possano scoprire dove ha origine la vita. Se facciamo questo allora la resurrezione di Cristo sarà scesa anche su di noi. Ma senza la morte in croce non c'è resurrezione, resurrezione che è gioia, gioia di una vita ritrovata, gioia della vita che nessuno potrà mai più rapirci! La gioia di una vita sovrabbondante, che come un torrente scende dai colli portando con sé il cielo stesso riflesso nello scintillio delle acque. La resurrezione di Cristo è una realtà storica come fu reale la sua morte in croce, ed è in quanto appartiene alla storia che noi vi crediamo. Non è solo coi nostri cuori, bensì con la totalità della nostra esperienza che conosciamo il Cristo risorto. Possiamo conoscerlo giorno dopo giorno come gli apostoli. Non il Cristo della carne, ma il Cristo che vive per sempre. Il Cristo dello spirito di cui parla Paolo, il Cristo risorto che appartiene al tempo e all'eternità perché morto una sola volta sulla croce, ora vive per sempre.

(Tratto da "LA PREGHIERA GIORNO DOPO GIORNO" di Anthony Bloom - edizioni QIQAJON Comunità Di Bose)

Oggi si ricorda ...

Cambia Martirologio: CHIESA CATTOLICA - ECUMENICO

santi Processo e Martiniano, martiri
santi Liberato, Bonifacio, Servio e Rustico, Rogato, Settimo e Massimo, martiri
san Monegonda
san Svitino, vescovo di Winchester
san Lidano, fondatore e abate di Santa Cecilia a Sezze
beato Pietro di Lussemburgo, vescovo di Metz
beati Giovanni e Pietro Becchetti, sacerdoti agostiniani
san Bernardino Realino, sacerdote della Compagnia di Gesù
beata Eugenia Joubert, vergine della congregazione della Sacra Famiglia e del Cuore
Commenti

Lc 4,1-13

La tentazione di seguire il mondo

La tentazione di seguire il mondo
Conformarsi alle attese del popolo (per essere in tal modo accettato e popolare) o attenersi alla parola di Dio? Ecco la prova.

riflessioni

Il sano stupore nell'ascoltare la Parola

Il sano stupore nell'ascoltare la Parola

Ogni volta che ci fermiamo ad asc ...