Home

Parola del Giorno

6.a di Pasqua - Domenica
Ti lodino i popoli, o Dio, ti lodino i popoli tutti.
Prima Lettura
Salmo
Seconda Lettura
Vangelo
riflessioni

“Padre Nostro …” - parole da perdere la testa per la GIOIA

“Padre Nostro …” - parole da perdere la testa per la GIOIA

Se ci fermiamo solo un attimo e p ...

Commenti

Gv 3,16-18

Dio ha mandato il figlio perché il mondo sia salvato

Dio ha mandato il figlio perché il mondo sia salvato
Libertà e grazia sono il binomio inscindibile perché l'uomo cammini a costruire una vita buona ...

Pregare con i Salmi ...

... un versetto da portare con te oggi

Sapienza d'Oriente: un passo al giorno ...


Antonhy Bloom
IL DIO NOTO E IL DIO IGNOTO
Possiamo aver capito un sacco di cose riguardo a Dio, a partire dalla nostra esperienza, da quella degli altri, dagli scritti dei santi, dall'insegnamento della chiesa, dalla testimonianza delle Scritture; possiamo sapere che egli è buono, che è umile, che è un fuoco divorante, che è il nostro giudice, che è il nostro salvatore e altro ancora, ma dobbiamo ricordarci che in ogni istante egli può rivelarsi in un modo mai sperimentato in precedenza, anche all'interno di queste categorie generali.
Dobbiamo prender posto innanzi a lui con riverenza ed esser pronti a incontrare chiunque ei capiterà di incontrare, sia il Dio col quale già siamo familiari, sia un Dio che non riusciamo a riconoscere. Egli può darei la percezione di ciò che è, e questa potrebbe essere assai diversa da quel che ci aspettiamo. Noi speriamo di incontrare Gesù, dolce, compassionevole, affettuoso, e ci viene incontro un Dio che giudica, che ci condanna e non ci lascia avvicinare a lui finché restiamo così come siamo. Oppure veniamo nel pentimento, aspettandoci di essere respinti, e incontriamo compassione.
Dio, in ogni momento, è per noi in parte noto e in parte ignoto. Egli si rivela, e dunque lo conosciamo, ma non lo conosceremo mai in pienezza, rimarrà sempre il mistero divino, il cuore di un mistero che non riusciremo mai a penetrare.

(Tratto da "LA PREGHIERA GIORNO DOPO GIORNO" di Anthony Bloom - edizioni QIQAJON Comunità Di Bose)

Oggi si ricorda ...

Cambia Martirologio: CHIESA CATTOLICA - ECUMENICO

san Beda il Venerabile, sacerdote e dottore della Chiesa
san Gregorio VII, papa
santa Maria Maddalena de' Pazzi, vergine carmelitana
san Canione, vescovo e martire
san Dionigi, vescovo
san Zenobio, vescovo
san Leone, abate
sant'Adelmo, abate di Malmesbury e poi vescovo di Sherborne
san Gennadio, abate e poi vescovo di Astorga
beato Gerio
beato Giacomo Filippo Bertoni, sacerdote servita
san Pietro Ðoàn V?n Vân, catechista e martire
santa Maddalena Sofia Barat, vergine, fondatrice della Società del Sacro Cuore di Gesù
san Dionigi Ssebuggwawo, martire ugandese
santi Cristoforo Magallanes e Agostino Caloca, sacerdoti e martiri
beato Nicola Cehelskyj, sacerdote e martire
Commenti

Lc 3,1-6

Le condizioni necessarie per accogliere la Parola

Le condizioni necessarie per accogliere la Parola
... Conversione non indica un cambiamento parziale, ma un cambiamento totale, sia nella mentalità che nel comportamento pratico. ...

riflessioni

Vivere la GIOIA: errore, sbaglio, fallimento

Vivere la GIOIA: errore, sbaglio, fallimento

Ciò che possiamo dire con ...