Riflessioni - Archivio

aggiorna per vederne altre

Paolo di Tarso, un protestante ante litteram? di Luca Baratto, pastore Evangelico

Riflessioni - Paolo di Tarso, un protestante ante litteram? di Luca Baratto, pastore Evangelico
Quando si parla di Paolo, l'apostolo, un protestante ha come l'impressione che si stia parlando anche di lui. È una sensazione certamente un po' esagerata - un'espressione forse da inserire nelle tipologie di una piccola psicopatologia della vita religiosa quotidiana - ma non è del tutto sbagliata. In effetti, Paolo è l'apostolo preferito dai protestanti, ...

La vera povertà oggi in Italia - di Don Davide Banzato

Riflessioni - La vera povertà oggi in Italia - di Don Davide Banzato
Il termine “povertà” può assumere molteplici significati ed essere impiegato con diverse accezioni. Quando la povertà assume connotazioni estreme di assenza di beni materiali primari si parla di miseria. Nonostante i notevoli progressi tecnologici che si sono verificati negli ultimi anni, ...

La risposta cristiana al razionalismo di Fr. Raniero Cantalamessa

Riflessioni - La risposta cristiana al razionalismo di Fr. Raniero Cantalamessa
Il terzo ostacolo, che rende tanta parte della cultura moderna “refrattaria” al Vangelo, è il razionalismo. Di esso intendiamo occuparci in questa ultima meditazione di Avvento. Il cardinale, e ora beato, John Henry Newman ci ha lasciato un memorabile discorso, pronunciato l’11 Dicembre del 1831, ...

La morte e risurrezione di Gesù fondamento dell'unità dei

Riflessioni - La morte e risurrezione di Gesù fondamento dell'unità dei "Figli di Dio" - di Joseph Ratzinger – Benedetto XVI
...I figli di Dio dispersi non sono più soltanto Ebrei, ma figli di Abramo nel significato profondo sviluppato da Paolo: persone che, come Abramo, sono in ricerca di Dio; persone che sono pronte ad ascoltarlo e a seguire la sua chiamata – persone, potremmo dire, in atteggiamento “di Avvento”...

Sull’umiltà (Paisio Olaru di Romania)

Riflessioni - Sull’umiltà (Paisio Olaru di Romania)
Un vegliardo che era solito vagare in inverno, a piedi scalzi nella neve e con la testa scoperta, ...

COSA CI DICE SAN FRANCESCO OGGI? di Fra Vincenzo Coli

Riflessioni - COSA CI DICE SAN FRANCESCO OGGI? di Fra Vincenzo Coli
Francesco acquistò la capacità di guardare in profondità, lasciando da parte lo sguardo cosificante, sospettoso, possessivo, per aprirsi allo stupore di un fiore, di un volto umano e soprattutto di quello di Dio rivelato pienamente ed unicamente dal Signore Gesù...

Marco Bersanelli: ... chi si sente chiamato per nome

Riflessioni - Marco Bersanelli: ... chi si sente chiamato per nome
L'uomo per sua natura aspira a essere protagonista della propria vita, del tempo che gli è dato. Secondo la tradizione giudaico-cristiana l’essere umano è colui che dà il nome a tutte le creature, cioè cerca il senso di tutte le cose. Ma oggi dobbiamo constatare un’estrema debolezza del soggetto umano, il quale non riesce veramente a interessarsi più di nulla. È come se qualcuno ci avesse convinto che la realtà non ci riguarda se non marginalmente, e che possa essere ridotta a ciò che di essa noi decidiamo di scegliere ...

COSA CI DICE SAN FRANCESCO OGGI? di Fra Vincenzo Coli

Riflessioni - COSA CI DICE SAN FRANCESCO OGGI? di Fra Vincenzo Coli
Francesco acquistò la capacità di guardare in profondità, lasciando da parte lo sguardo cosificante, sospettoso, possessivo, per aprirsi allo stupore di un fiore, di un volto umano e soprattutto di quello di Dio rivelato pienamente ed unicamente dal Signore Gesù...

Qual è “il peccato che mena alla morte”? - di pastore Paolo Castellina

Riflessioni - Qual è “il peccato che mena alla morte”? - di pastore Paolo Castellina
Mi hanno chiesto, senza ulteriore specificazione, quale sia "il peccato che mena alla morte". Così rispondo, riservandomi di trattare in seguito degli argomenti correlati. L’espressione “il peccato che mena alla morte” è tratta dalla versione Luzzi/Riveduta della Bibbia e che cosi traduce il testo di Romani 6:16 che dice:“Non sapete voi che se vi date a uno come servi per ubbidirgli, siete servi di colui a cui ubbidite: o del peccato che mena alla morte o dell'ubbidienza che mena alla giustizia?”. Altre versioni dicono: “Non sapete voi ...

Omnia munda mundi - di Don Davide Banzato

Riflessioni - Omnia munda mundi - di Don Davide Banzato
Condivido con voi un po’ di genesi di quest’immagine, ma soprattutto un episodio emblematico e particolare che avvenne qualche anno fa, mentre evangelizzando, all’interno di una missione di primo annuncio, mi trovai a consegnare questo volantino in una sede televisiva....

UNA NECESSARIA MISTICA CRISTIANA (Enric Capò)

Riflessioni - UNA NECESSARIA MISTICA CRISTIANA (Enric Capò)
Karl Rahner, il noto teologo cattolico, in un’occasione disse che il cristianesimo sarà mistico o non sarà. In questo bisognerebbe dargli completamente ragione. Non credo che la religione cristiana, ...

Don Serafino Falvo - Unità della Comunità

Riflessioni - Don Serafino Falvo - Unità della Comunità
Nel vangelo di S. Giovanni il Signore ci dice:”Rimanete in me e io in voi” (Gv 15, 4). Quanti errori abbiamo commesso volendo fare tutto con l’aiuto di Dio, ma è Lui che vuole fare tutto in noi. Ecco l’unione mirabile che abbiamo con Gesù. Nella Bibbia c’è una parolina che noi ignoriamo ed è:”In Cristo Gesù”...

Sull’umiltà (Paisio Olaru di Romania)

Riflessioni - Sull’umiltà (Paisio Olaru di Romania)
Un vegliardo che era solito vagare in inverno, a piedi scalzi nella neve e con la testa scoperta, ...

Cos’è il SUCCESSO che tutti inseguono… [prima parte…] - di Don Davide Banzato

Riflessioni - Cos’è il SUCCESSO che tutti inseguono… [prima parte…] - di Don Davide Banzato
La parola “successo” è un participio passato del verbo latino “succedere”, che letteralmente significherebbe “venire dopo”. Si tratta di un sinonimo del verbo “riuscire”, “costruire un dopo”. Già questo ci fa intendere come il successo non sia qualcosa che fortunosamente caschi dall’alto ...

Un prete ortodosso propone un breve testo del Cattolico Jacques Maritain come inizio della settimana per l'unità dei cristiani - di Padre Giovanni Festa

Riflessioni - Un prete ortodosso propone un breve testo del Cattolico Jacques Maritain come inizio della settimana per l'unità dei cristiani - di Padre Giovanni Festa
La convinzione che ciascuno ha, a ragione o a torto, delle carenze, le limitazioni o gli errori dell’altro non impedisce un’amicizia tra gli spiriti. Nel dialogo fraterno del quale parliamo,...

La Vera Libertà

Riflessioni - La Vera Libertà
Non bleffare con te stesso. Non accontentarti di quello che credi di sapere. ...

L' amore comincia dall' ascolto

Riflessioni - L' amore comincia dall' ascolto
Oggi che ci troviamo nell’era delle grandi comunicazioni di massa, viviamo ormai sommersi dalle parole. Basti pensare che in molte case la TV accesa fa da costante sottofondo che inonda di parole la vita domestica. Oppure pensiamo anche alle nostre vite frenetiche spesso piene ...

Don Serafino Falvo - Unità della Comunità

Riflessioni - Don Serafino Falvo - Unità della Comunità
Nel vangelo di S. Giovanni il Signore ci dice:”Rimanete in me e io in voi” (Gv 15, 4). Quanti errori abbiamo commesso volendo fare tutto con l’aiuto di Dio, ma è Lui che vuole fare tutto in noi. Ecco l’unione mirabile che abbiamo con Gesù. Nella Bibbia c’è una parolina che noi ignoriamo ed è:”In Cristo Gesù”...