Padre Nostro - Terza Parte - ....sia santificato il tuo nome...


  | menù Generale | menù di Padre Giovanni |

Padre Giovanni Festa
sacerdote ortodosso della Sacra Arcidiocesi di Italia e Malta
Ecumenico Patriarcato di Costantinopoli
parroco a Palermo-Parrocchia di San Marco d'Efeso
Vicario arcivescovile per la Sicilia


 

 

 

 

 

             

   >>>  clicca qui 

   Domande?

           Osservazioni?

      Parla direttamente con

      PADRE GIOVANNI.

   

"...SIA SANTIFICATO IL TUO NOME..."
 
 

…Mi ci sono devo dire abituato dopo 25 anni di sequela (meglio di tentativo di sequela) al Signore nella tradizione della chiesa Una ed Indivisa per come è custodita nell’Ortodossia…dico delle azioni e delle indicazioni al passivo verso Dio tre volte santo ( si con lo squarcio grammaticale per cui nella frase passiva il soggetto subisce l’azione compiuta dal complemento di agente) ..ma nonostante la gioia dell’orante usualità (l’ortodossia vive del passivo divino..) ogni volta l’inquietudine (provvidenzialmente ma come letizia e non come tabù) esce o meglio entra nel mio cuore..

Ebbene si Signore fai a noi questa santa cortesia. .Non solo devi subire alcune azioni(già di per sé e di per te il peccato che io faccio lo commetto al tuo cospetto. .il che per te non sarà una passeggiata all’ombra e neppure un semplice raffreddore stagionale ) ma qui c’è di più ..A quanto pare –per come ci ha insegnato il Figlio. .attenzione Santo Padre. .al solito la responsabilità è tutta sua…- la notazione della santità e del tuo nome e la relazione tra essa ed esso che si dice esserti strutturale…intrinseca…ontologica(non ho mai capito questo vocabolo.. devo dire che mi fa paura..ma a quanto pare è "chic" usarlo…) caro Padre e Padre Santo o la proclamiamo noi o non è.. Caspita e capperi…Sarò estremo…sarò come sempre un "confusamente palamita" (non parlo di pesci.. ma di Gregorio Palamàs ..del nostro Padre tra i Santi Gregorio Arcivescovo di Tessalonica il Palamàs..)ma l’azzardo il tuo nome o è sento perché noi tale lo invochiamo.. noi popolo .assemblea..sinodia..ecclisia…famiglia..monastero..parrocchia..uomini e donne..oppure resterà pure santo strutturalmente ma senza comunicazione ..senza espansione …senza circuito di glorificazione. .E se non c’è circuito forse non c’è neppure nome. .Quindi stai buonino.. subisci questa azione per cui tutti noi insieme ti proclamiamo ..Senza di noi e senza proclamazione e senza preghiera sicuramente vivi( ma vivi senza di noi?) ma buono per il microscopio…buono soltanto per l’analogia entis…buono solamente per gli argomenti ontologici e per le negazioni di essi…Se non ti proclamiamo e se non proclamiamo santo il tuo nome e lo proclamiamo a 360 gradi ed oltre…in cielo..in terra e sotto terra.. col caspita…. ..la tua santità ti resterà pure strutturale ed intrinseca ma col caspita che viene vista contemplata ed abbracciata…Senza questo congiuntivo esortativo passivo( che belli i passivi biblici e i passivi della santa tradizione…poi applicati al Figlio sono un’esplosione. .E’ stato annunciato…E’ stato partorito. .E’ stato battezzato..e poi E’ stato Crocifisso…E’ stato risuscitato…ed è stato glorificato…).senza la sua immediata puntualità…la tua rivelazione e la tua immensa teofania anzi le tue teofanie…per amor di Dio riguarderebbe solo te…Non saresti neppure un eremita…ma il cicisbeo di te stesso…Quindi fatti santificare.. stai sereno e calmo…siediti sul tuo trono in Sion la Santa e fatti incensare.. glorificare.. pregare. .fatti proclamare. .Ne va della tua stessa esistenza nella nostra storicità… E’ cosa buona e giusta…il nostro ma anche il tuo kairòs…Anche Dio ha un kairòs …la sua santa occasione. .il suo ciglio da marciapiede. .il suo border line…La Chiesa è il suo border line..

  

Il tuo Nome…Aspetta Signore Padre Santo.. prima ti faccio una promessa. anzi facciamo un patto..Se scrivendo a braccio mi farò pendere dall’accademismo usuale relativo alla dotta citazione della e sulla Teologia del Nome per favore che il mio pc si impalli…subito all’istante…subito presto… E’ ottima teologia.. grande esegesi.. ma la trovo pesante…Molto più congregazionalmente il tuo nome è la tua presenzail tuo nome Padre Santo che ci pervade. .ci inonda..ci invita alla metania..alla grande metania..al cambiamento di vita…alla sequela alle tue stesse viscere di misericorida per come essi si sono sostanziate lungo il percorso della tua alleanza…Il tuo nomeun cammino ininterrotto di santità e giustizia…misericordia ed austerità…Non si scappa Padre Santo sia santificato il tuo Nome e lo sia da noi (ascolta il canto del Trisaghion..per favore…ascolta per favore l’epiclesi allo Spirito ..) affinche tu poi possa veramente renderci santi e noi si possa accettare la tua proposta di santità Signore io non so se c’è un orizzonte di senso…ma la pienezza di esso è il tuo Nome glorioso e santo..Dio è santo affinchè ciascuno di noi lo sia..La nostra Theosis..Incredibile Padre Santo chiamati  a diventare se non per natura ma per grazia della stessa tua natura...Padre Santo..apri bene le orecchie..E' stato detto nell'allenza...Diventare trinitari come Te..triadici..


Che mazzata…mi viene quasi da ridere…Io posso perfino io essere santo.. Signore fammi santo !!!